Kenya: L’introduzione dei trust familiari per aiutare a mantenere la ricchezza nel paese

Il Kenya ha stabilito un nuovo quadro normativo per i trust familiari e per quelli a scopo non benefico per accumulare e preservare la ricchezza in più generazioni. Ciò significa che gli individui hanno ora l’opportunità di mantenere la ricchezza in Kenya invece di istituire trust all’estero che sono costosi da costituire e mantenere.

Storicamente, gli individui hanno preferito creare trust familiari in giurisdizioni offshore come Jersey, l’Isola di Man e le Isole Vergini Britanniche, che hanno leggi ben consolidate sui trust.

Il Trustee (Perpetual Succession) (Amendment) Act, 2021 ha ricevuto il parere presidenziale conforme il 7 dicembre 2021. L’Amendment Act introduce alcune modifiche al Trustee (Perpetual Succession) Act (“TPSA”) che si occupava principalmente della registrazione dei trust stabiliti principalmente per scopi religiosi, educativi, letterari, scientifici, sociali, atletici o di beneficenza.

I cambiamenti chiave alla legge TPSA riguardano:

  1. L’introduzione di nuovi tipi di trust che includono:
  • trust di beneficenza
  • trust a carattere discrezionale
  • trust a scopo non benefico
  • trust familiari

I trust familiari (family trust) sono ora legalmente riconosciuti e possono essere registrati o costituiti da una o più persone (il fondatore o settlor), sia congiuntamente che personalmente, allo scopo di pianificare o gestire patrimoni personali. La Legge di modifica stabilisce che un family trust è un’entità non commerciale e fatta allo scopo di preservare o creare ricchezza per le generazioni future.

Oltre a preservare la ricchezza, un family trust è un utile strumento di pianificazione della successione in quanto, una volta che il settlor trasferisce i suoi beni ai fiduciari, cessa di essere il proprietario dei beni.

I fiduciari sono considerati i proprietari legali e i beneficiari i proprietari effettivi.

Come tale, al momento della scomparsa di un settlor, i fiduciari continuano ad amministrare il trust senza la necessità di ottenere l’esecuzione del testamento che può risultare un processo lungo e costoso.

  1. I Beneficiari

La legge di modifica prevede che i beneficiari di un trust familiare non debbano essere necessariamente legati al disponente o essere persone fisiche in vita. Questo dà l’opportunità ai disponenti di includere anche enti societari o di beneficenza in qualita’ di beneficiari.

Inoltre, il disponente può anche essere beneficiario di un trust. Attraverso l’atto costitutivo del trust, il disponente può prevedere l’aggiunta o l’esclusione di persone in qualita’ di beneficiari del trust e anche imporre obblighi o condizioni a questi ultimi. Per esempio, l’atto fiduciario può prevedere che al raggiungimento di una certa età, i beneficiari possano iniziare a ricevere il reddito dal trust.

  1. La proprietà

Qualsiasi proprietà del disponente o di qualsiasi persona o entità può essere aggiunta al trust come ad esempio terreni, titoli, contanti, azioni, opere d’arte, veicoli ecc.

  1. L’Enforcer

La legge di modifica introduce il concetto di Enforcer o esecutore che può essere un individuo o un’entità societaria nominata dal settlor o dai beneficiari. Il ruolo dell’esecutore è quello di verificare l’amministrazione del trust a beneficio degli stessi beneficiari. Un enforcer non può comunque essere anche un trustee.

Un enforcer ha il dovere di riferire al settlor o ai trustees qualsiasi violazione finanziaria e in tal caso può richiedere ai trustees di prendere misure correttive o intraprendere azioni legali contro i trustees. Anche se non è obbligatorio per un trust avere un enforcer, la sua introduzione aiuta a garantire trasparenza e responsabilità per la gestione di un trust.

  1. La registrazione

Infine, un’ultima modifica prevede che i trust siano registrati presso il Principal Registrar of Documents piuttosto che presso il Cabinet Secretary,  mossa volta a ridurre la burocrazia nel processo di registrazione dei trust. Il termine per la registrazione e l’emissione di un certificato di costituzione da parte del Registro Principale è previsto entro 60 giorni, mentre di solito ci possono volere dai due ai cinque anni per concludere la registrazione.

  1. Le tasse

La legge di modifica e’ collegata ai cambiamenti introdotti nella legge finanziaria 2021, che è stata promulgata all’inizio dello stesso anno. La legge finanziaria ha apportato modifiche sostanziali alla tassazione dei family trusts registrati, introducendo varie esenzioni fiscali relative alle transazioni che coinvolgono i trust familiari registrati.

Queste includono esenzioni dalle imposte di bollo e dalle imposte sugli utili di capitale (capital gains) derivanti dal trasferimento di proprietà in un family trust registrato o percepiti dal family trust stesso.

Inoltre, se i redditi versati dal trust a qualsiasi beneficiario non superano i 10 milioni di KES in un anno o se lo stesso viene utilizzato esclusivamente per fini di formazione, cure mediche , ecc, per tale reddito non vi è alcuna imposta sui beneficiari.

Comments