Regno Unito: presentare domanda per il Pre-Settled Status dopo aver ottenuto l’EUSS Family Permit

Chi è già in possesso dell’EUSS Family Permit può richiedere il Pre-Settled Status che gli consentirà di rimanere nel Regno Unito anche dopo la scadenza dell’EUSS Family Permit e di presentare poi domanda, trascorsi 5 anni, per il Settled Status.

Innanzitutto, l’EUSS Family Permit può essere richiesto da un soggetto che sia “family member” di un cittadino dello Spazio economico europeo o di un cittadino britannico qualificato.

Se la richiesta va a buon fine, sul passaporto del richiedente viene applicato un adesivo con la sua foto, un numero di riferimento e la data di scadenza del permesso. Il richiedente può entrare nel Regno Unito per tutta la durata del permesso, che è solitamente concesso per un periodo di quattro o sei mesi. Il periodo di validità dipende dal tempo di elaborazione della domanda in relazione alla data di arrivo programmata, indicata al momento della richiesta.

Ad ogni ingresso nel Regno Unito, il suo passaporto sarà controllato da un funzionario, a meno che egli non sia cittadino di uno dei seguenti paesi (in tal caso può usare l’ePassaport gates):

  • Australia;
  • Canada;
  • Spazio economico europeo;
  • Giappone;
  • Nuova Zelanda;
  • Singapore;
  • Corea del Sud;
  • Svizzera.

Per tutta la durata dell’EUSS Family Permit si può lasciare il Regno Unito e farvi rientro senza alcuna limitazione.

Va inoltre evidenziato che sul sito del governo si legge che “il richiedente potrà lavorare o studiare nel Regno Unito”. Tuttavia, l’EUSS Family Permit, diversamente dalle altre tipologie di visto, non fa esplicito riferimento all’attività lavorativa e quindi non è ben chiaro se un datore di lavoro può iniziare un rapporto di lavoro con chi sia in possesso solo dell’EUSS Family Permit. Gli EEA Family Permit in vigore prima dell’EUSS Family Permit non concedevano il diritto a lavorare nel Regno Unito. A causa di questa incertezza, è fortemente consigliato di presentare domanda per il Pre-settled Status il prima possibile, dopo aver fatto ingresso nel Regno Unito.

  • Richiedere l’EU Settlement Scheme in qualità di familiare di un cittadino britannico qualificato

Se si è ottenuto l’EUSS Family Permit in qualità di family member di un cittadino britannico qualificato, è necessario rientrare, con il cittadino inglese, nel Regno Unito entro le ore 23 GMT del 29 marzo 2022. Si dovrà poi presentare domanda per l’EUSS entro 3 mesi (90 giorni) dalla data di arrivo. Non è possibile fare domanda online, ma sarà necessario contattare l’EU Resolution Centre e richiedere l’invio, per posta o per e-mail, del modulo che dovrà essere compilato e inviato all’indirizzo in esso indicato.

  • Richiedere l’EU Settlement Scheme in qualità di familiare di un cittadino dell’Unione europea, della Svizzera, della Norvegia, dell’Islanda o del Liechtenstein

In questi casi il family member deve:

  • aver iniziato a vivere nel Regno Unito prima del 31 dicembre 2021; e
  • aver già ottenuto, essere in attesa di una decisione o avere i requisiti per il Pre-Settled o Settles Status.

Se il richiedente presenta domanda in qualità di coniuge o partner civile del family member la loro relazione deve essere iniziata prima del 31 dicembre 2020 e non deve essersi interrotta.

Coloro che entrano nel Regno Unito il o dopo il 1° aprile 2021, devono presentare domanda per l’EUSS entro 3 mesi (90 giorni) dal loro ingresso; per coloro che invece sono entrati prima del 1° aprile 2021 il termine per la presentazione della domanda è scaduto lo scorso 30 giugno.

Se si presenta domanda dopo 90 giorni dall’arrivo nel Regno Unito bisognerà dimostrare di avere ragionevoli motivi per non aver presentato la domanda nei termini. Home Office ha fornito un elenco indicativo e non esaustivo dei motivi che possono giustificare una richiesta tardiva, ad esempio il richiedente era impossibilitato perché vittima di abusi domestici, non aveva capacità fisica e mentale, era sottoposto a un trattamento medico.

  • Documentazione richiesta

Per la presentazione della domanda sono richieste “informazioni biometriche”, quali una fotografia formato passaporto recente e un passaporto biometrico o una carta di identità. Se non si è cittadini dello Spazio economico europeo si dovrà prenotare un appuntamento per prendere le impronte digitali.

Inoltre, saranno richieste prove di arrivo nel Regno Unito, ad esempio carte d’imbarco o itinerari di viaggio, una foto del timbro di ingresso nel Regno Unito sul passaporto, Passenger Locator Form, estratti conto bancari.

Infine, se il richiedente è in una relazione da lungo tempo con il cittadino britannico o il cittadino SEE sarà necessario provare tale rapporto, ad esempio con dichiarazioni di testimoni o fotografie che mostrano il tempo trascorso insieme.

image_pdfDownload PDFimage_printPrint

Comments