Regno Unito: appelli in materia di immigrazione

Se una domanda in materia di immigrazione viene respinta, le opzioni a disposizione del richiedente sono sostanzialmente due: impugnare la decisione oppure presentare una nuova domanda, fornendo ulteriori prove a supporto della stessa.

A seconda del tipo di domanda che si e’ presentato, sono previsti i  seguenti rimedi per contestare i motivi del rifiuto della domanda.

  1. Riesame amministrativo

E’ possibile richiedere il riesame amministrativo della domanda citando i motivi per cui il richiedente ritiene che possa esistere un “errore di elaborazione del caso” che ha influito negativamente sulla decisione.

Normalmente, e’ previsto un termine di 14 giorni per presentare domanda di riesame amministrativo dalla data in cui si riceve la decisione di rifiuto. Tuttavia, occorre controllare la specifica decisione, in quanto non tutte le domande possono essere sottoposte a riesame amministrativo.

Esistono, inoltre, alcune regole relative all’ammissione di nuove prove o informazioni che non sono state presentate con la domanda iniziale.

  1. Ricorso dinanzi alla Immigration and Asylum Chamber (First Tier and Upper Tribunal)

La decisione puo’ prevedere il diritto, per il richiedente, di presentare ricorso presso il tribunale di primo grado. Il primo passo prevede l’invio dei seguenti documenti e dettagli entro il termine specificato:

  • Avviso di ricorso;
  • Motivi di ricorso completi;
  • Pagamento della tariffa richiesta.

Dopo la presentazione del ricorso, il Tribunale fornira’ al richiedente ulteriori istruzioni. A questo punto, sara’ comunicata la data dell’udienza. In alcuni casi, possono svolgersi udienze preliminari, note come udienze di gestione del caso, prima dello svolgimento dell’udienza principale.

I richiedenti dovranno prepararsi adeguatamente, fornendo dichiarazioni dettagliate di testimoni e prove documentali di supporto pertinenti per corroborare il proprio caso in tribunale. Potrebbe essere necessario sottoporsi ad interrogatori e controinterrogatori nel corso dell’udienza.

Se la domanda dinanzi al Tribunale di primo grado viene respinta, e’ possibile presentare ricorso contro la decisione al tribunale superiore sulla base di un errore di diritto.

  1. Diritto di appello dall’estero o mancanza di diritto di appello

In alcuni casi, alcune domande, seppur rifiutate, non prevedono un diritto di appello contro la decisione, oppure prevedono che tale diritto possa essere esercitato solo dopo aver lasciato il Regno Unito. È importante valutare la legittimità della decisione prima di considerare i rimedi successivi, come il controllo giurisdizionale (Judicial Review).

image_pdfDownload PDFimage_printPrint

Comments