Regno Unito: novita’ sul sistema di immigrazione a punti

Il 26 agosto 2021, il Ministero degli Interni ha pubblicato un documento contenente il programma per il nuovo sistema di sponsorizzazione. Il documento descrive in dettaglio il processo e i miglioramenti tecnologici previsti per gli sponsor a partire dal 2021.

Il programma si concentra sul sistema di sponsorizzazione dei lavoratori. I dettagli sulla riforma delle sponsorizzazioni per studenti saranno resi disponibili in un documento separato.

I benefici della riforma saranno immediatamente evidenti per gli sponsor, per i quali i processi esistenti sono, ad oggi, complicati e costosi da amministrare. Anche il sistema di gestione degli sponsor, in vigore dal 2008, è limitato nelle funzionalità e necessita di sostituzione.

Le misure che riguardano le modifiche in materia di IT sono piuttosto complesse e dovranno, quindi, essere inizialmente testate approfonditamente prima di essere estese a tutti gli utenti.

È, tuttavia, incoraggiante che le imprese e altri soggetti chiave siano coinvolti durante tutto il processo di progettazione e consegna, rimanendo aggiornati sui progressi.

Le riforme di sponsorizzazione previste dal Ministero degli Interni nel 2021 sono tre.

In primo luogo, il processo di sponsorizzazione sarà accelerato attraverso la revisione e la semplificazione delle prove documentali necessarie per diventare uno sponsor autorizzato.

In secondo luogo, l’ultimo trimestre del 2021 vedrà miglioramenti nell’esperienza degli sponsor, tra cui un nuovo servizio di supporto su misura per piccole e micro imprese, una revisione delle tariffe del sistema di sponsorizzazione e il lancio di uno strumento avanzato di controllo dell’idoneità dei lavoratori qualificati.

In terzo luogo, un processo di controllo salariale interdipartimentale sarà sperimentato con HMRC a partire dalla fine del 2021.

Dal 2022 al primo trimestre del 2024, il Ministero degli Interni intende ridurre sostanzialmente i tempi di elaborazione e semplificare il processo di richiesta di licenze di sponsorizzazione, riutilizzando le informazioni gia’ detenute dal governo e modernizzando i sistemi informatici di sponsorizzazione.

Gli standard di servizio saranno riesaminati e migliorati entro la primavera del 2022. Verranno intraprese ricerche per garantire che le piccole e medie imprese non siano dissuase dall’accedere agli accordi di sponsorizzazione. Verranno, inoltre, riformate le procedure di rinnovo delle licenze di sponsorizzazione e il sistema sarà, generalmente, semplificato.

Tutti i clienti beneficeranno del lancio di un sistema IT di sponsorizzazione modernizzato, che sarà implementato in modo graduale dalla metà del 2022 all’inizio del 2023.

Il primo servizio, “Sponsor a Visa”, sarà disponibile dalla metà del 2022 e consentirà al lavoratore di accedere a un modulo di richiesta del visto parzialmente precompilato, una volta approvati i dettagli del proprio ruolo.

Il secondo servizio, “Manage a Licence”, verrà lanciato entro la fine del 2022. Si tratta di un sistema di gestione delle sponsorizzazioni migliorato per le attività conseguenti l’ottenimento della licenza.

L’entrata in funzione del terzo servizio, “Become a sponsor”, è prevista per l’inizio del 2023. Questo incorporerà controlli automatizzati di convalida dei dati nel processo di richiesta della licenza dello sponsor, riducendo i requisiti di prova e i tempi di esaminazione dei casi.

Il Ministero degli Interni continua a sottolineare l’importanza della conformità alle regole in materia di sponsorizzazione. A tal proposito, potra’ imporre sanzioni in caso di violazioni, come condizioni o limiti all’assunzione di nuovi lavoratori, piani d’azione gestiti o sospensione e revoca della licenza di sponsor.

Infine, il Ministero degli Interni intende lanciare un nuovo percorso, il Global Business Mobility, dalla primavera del 2022, a seguito di una revisione dei percorsi Intra-Company e Representative of Overseas Business.

image_pdfDownload PDFimage_printPrint

Comments