Regno Unito: Sole Representative Visa

Le imprese multinazionali ricoprono un ruolo vitale nelle economie sia locali che globali, sostenendo le catene di approvvigionamento in tutti i settori. È comune per aziende di nuova costituzione e per quelle già esistenti che desiderano espandersi in nuovi paesi e regioni inviare personale chiave per stabilire una base operativa, compresa la creazione di nuove filiali e uffici. Il Sole Representative Visa è progettato proprio per questo scopo, consentendo alle società estere di inviare un membro senior del personale nel Regno Unito per creare una nuova filiale.

Il Sole Representative Visa non deve essere confuso con un visto per trasferimento intra-aziendale. Sebbene possano sembrare simili, presentano differenze importanti. Il primo è progettato per le imprese estere che vogliono inviare un membro senior del personale nel Regno Unito per stabilirvi una presenza operativa. Il visto per trasferimento intra-aziendale, invece, viene utilizzato per consentire alle aziende con una presenza esistente nel Regno Unito di trasferirvi alcuni dipendenti.

Le regole di Home Office stabiliscono che il Sole Representative Visa è disponibile solo per coloro che sono:

  • l’unico rappresentante di un’azienda estera che pianifica di aprire una filiale nel Regno Unito o una consociata interamente controllata; oppure
  • Media Representative: un dipendente di un giornale, un’agenzia di stampa o un’organizzazione di trasmissione all’estero, inviato dal proprio datore di lavoro per un incarico a lungo termine nel Regno Unito.

Quando si crea una nuova filiale nel Regno Unito, questa deve essere creata per lo stesso tipo di attività svolta dalla società madre estera, ovvero fornire lo stesso tipo di servizi e prodotti.

Una volta arrivato nel Regno Unito, il rappresentante potra’ svolgere solo i compiti relativi alla creazione dell’attività nel Regno Unito, tra cui:

  • Creazione di un’entità giuridica indipendente;
  • Apertura di un conto corrente bancario;
  • identificazione e organizzazione di locali commerciali.

A seguito della presentazione di una domanda per l’ottenimento di un Sole Representative Visa, Home Office verifichera’ attentamente che il rappresentante soddisfi i seguenti criteri:

  • Sia stato assunto e impiegato al di fuori del Regno Unito da un’azienda attiva e operativa (la cui sede centrale e la cui sede principale di attività sono, e rimarranno, al di fuori del Regno Unito);
  • possieda le capacità, l’esperienza e le conoscenze necessarie per svolgere il ruolo per il quale e’ stato trasferito nel Regno Unito;
  • ricopra una posizione di rilievo all’interno dell’organizzazione estera;
  • non possieda né controlli la maggioranza della società estera;
  • abbia piena autorità per prendere decisioni per conto della società estera;
  • stabilisca la prima presenza commerciale dell’azienda estera nel Regno Unito, come filiale registrata o sussidiaria interamente controllata.

Se l’attività estera ha già un’entità giuridica registrata nel Regno Unito, potrebbe essere ancora possibile ottenere il Sole Representative Visa se tale entità non è attualmente operativa e non impiega personale.

Home Office può effettuare ulteriori indagini sulla domanda di visto se una delle seguenti condizioni trova applicazione:

  • l’attività estera ha un numero limitato di dipendenti o locali commerciali;
  • l’attività estera ha una presenza commerciale solo in un altro paese e nessun track record di espansione internazionale;
  • l’attività estera è stata avviata di recente;
  • vi sono poche prove della presenza commerciale del business estero e delle attività commerciali;
  • il richiedente ha precedentemente svolto un’attività nel Regno Unito non correlata all’attività per cui si richiede il visto;
  • vi sono ragioni per dubitare che il lavoro sara’ svolto in conformità con le condizioni del visto.

E’ possibile fornire prove aggiuntive e una lettera di accompagnamento giustificativa che spieghi perché il richiedente e’ idoneo, in modo da ottenere una decisione positiva. Talvolta, Home Office potra’ richiedere un colloquio per chiarire l’idoneità del richiedente ad ottenere il visto.

Inoltre, Home Office non rilascera’ il visto se il richiedente e’ stato assunto in qualita’ di agente per commerciare i prodotti della societa’ nel Regno Unito, se e’ un venditore o se e’ il segretario o l’assistente personale del rappresentante.

I richiedenti possono possedere quote di partecipazione nella societa’ estera, ma con alcune limitazioni. Non devono:

  • possedere piu’ del 50% delle azioni della societa’ estera;
  • controllare piu’ del 50% dei diritti di voto della societa’ estera;
  • essere lavoratori autonomi proprietari della societa’ estera;
  • essere gli unici proprietari della societa’ estera;
  • aver stipulato un accordo di partnership in base al quale possiedono piu’ del 50% della societa’ estera.
image_pdfDownload PDFimage_printPrint

Comments