Svezia: residenza fiscale delle società e stabile organizzazione

In Svezia, le società per azioni sono soggette ad imposizione illimitata a meno che non sia diversamente previsto da alcune norme speciali.

Le imprese straniere sono soggette ad imposizione in Svezia se vi hanno una stabile organizzazione. In tal caso, saranno tassate in relazione ai redditi ivi realizzati (con aliquota del 21.4%, che dovrebbe essere ridotta al 20.6% a partire da gennaio 2021).

L’Income Tax Act svedese offre una definizione generale di stabile organizzazione, oltre a prevedere regole riguardanti la possibilità, per un soggetto che operi in nome e per conto di una società, di creare una stabile organizzazione in Svezia.

Per stabile organizzazione si intende la sede fissa di affari attraverso la quale le attività aziendali vengono, in tutto o in parte, svolte. Per creare una stabile organizzazione, occorre soddisfare tre condizioni:

  1. Occorre avere una sede fissa di affari distinta da quella straniera;
  2. La sede deve essere stabile, ovvero deve essere permanente; e
  3. le attività aziendali devono svolgersi attraverso tale sede.

Oltre ad una definizione generale, vi sono alcuni esempi di cosa può costituire una stabile organizzazione, tra cui il luogo di gestione delle attività, uffici, succursali, filiali, fabbriche, siti di costruzioni o proprietà immobiliari utilizzate per lo svolgimento delle attività societarie.

La definizione offerta dall’ Income Tax Act è conforme a quella offerta dal Modello di Convenzione Fiscale sui Redditi e sul Patrimonio dell’OCSE.

Nel caso in cui la Svezia abbia stipulato un trattato contro la doppia imposizione con lo stato da cui la società origina, la stabile organizzazione deve essere individuabile sia in applicazione dell’Income Tax Act che del trattato contro la doppia imposizione affinché la società diventi soggetta ad imposizione in Svezia. Secondo quanto previsto dall’Income Tax Act, le società straniere hanno una stabile organizzazione in Svezia se conducono le proprie attività in tutto o in parte da una sede permanente situata in Svezia. Una sede si considera fissa e permanente se le operazioni e le attività societarie vi vengono svolte per un periodo di almeno sei mesi. In numerosi trattati fiscali che la Svezia ha stipulato con altri paesi, si considerano come permanenti i cantieri ed i progetti di costruzione se hanno una durata superiore a dodici mesi.

Una società straniera potrebbe avere una stabile organizzazione in Svezia anche in caso di mancanza di una sede fissa e permanente, come nel caso in cui le attività aziendali in Svezia siano svolte da un agente.

Una società straniera deve presentare una dichiarazione all’Agenzia Fiscale competente se ha una stabile organizzazione in Svezia, se ricopre la qualifica di datore di lavoro in Svezia o se conduce attività imprenditoriali soggette ad IVA in Svezia. L’Agenzia potrà poi stabile che la società è soggetta a imposizione e decidere quali imposte dovrà pagare.

Commenti