Guernsey: Trasferimento a Guernsey di una limited partnership

Guernsey ha adottato delle misure che consentono alle limited partnership straniere di trasferirsi nel proprio territorio seguendo il procedimento disciplinato da Limited Partnership Regulations 2020. In concomitanza con il procedimento di rilascio delle licenze, Guernsey ha avviato un processo più rapido e semplificato per il trasferimento di tali strutture nella propria giurisdizione.

Per trasferirsi a Guernsey:

  • Il trasferimento deve essere autorizzato dalla giurisdizione in cui la società è registrata; e
  • La società non deve essere insolvente.

Il consenso da parte della Guernsey Financial Services Commission (GFSC) costituisce un elemento essenziale nel procedimento in esame. Occorre, altresì, rispettare gli accordi della società e valutare se prima del trasferimento vadano fatte delle modifiche o si renda necessario il consenso dei soci.

Il socio accomandatario deve presentare una dichiarazione di conformità, così da dimostrare il rispetto di tutti i requisiti previsti. La società è poi tenuta a fornire tutti i dettagli relativi a:

  • Nome, indirizzo e natura dell’attività, insieme alla sua durata, ove prevista; e
  • Possesso della personalità giuridica al momento della registrazione.

Qualora sia richiesto il consenso da parte della GFSC, quest’ultimo va presentato insieme alla domanda.

Accettato il trasferimento, il Greffier di Guernsey (Tribunale) dovrà:

  • Registrare la società nel Registro delle imprese;
  • Assegnare un numero identificativo alla società; e
  • Emettere il certificato di registrazione.

Il trasferimento non determina alcuna interruzione nelle attività della società, che continuerà con tutti i suoi doveri, passività, contratti, debiti e obbligazioni. Non si verifica, infatti, nessuna alterazione della struttura né la creazione di una nuova entità giuridica.

Laddove la società o il socio accomandatario richiedano la licenza a Guernsey, sarà opportuno rispettare gli obblighi normativi ivi applicabili. Sia le persone fisiche che giuridiche possono avvalersi del procedimento rapido gestito dalla GFSC che semplifica le procedure di trasferimento per gli investimenti collettivi, insieme al trasferimento di fondi registrati e fondi di investimento privati.
Le domande presentate nell’ambito del procedimento rapido richiedono un periodo di revisione pari a dieci giorni.

Per quanto riguarda, invece, i fondi registrati e quelli di investimento privati, il periodo richiesto è rispettivamente di 3 e 1 giorno.

Commenti