Brasile: compensazione imposte pagate all’estero

Il 26 dicembre 2017, il Ministero delle entrate brasiliano ha pubblicato le normative n. 1.772 e 1.773, con cui sono state modificate le procedure per la compensazione delle imposte sui redditi versate all’estero con l’imposta sui redditi delle societa’ dovuta in Brasile, così come  la lista dei regimi fiscali a bassa tassazione e di quelli privilegiati.

Compensazione delle imposte versate all’estero

La nuova normativa prevede che il processo di riconoscimento della prova del pagamento delle imposte versate all’estero, per cui precedentemente era richiesta l’approvazione del Consolato dell’ambasciata brasiliana, possa essere sostituito dall’apostilla prevista dalla “Convention on the Elimination of the Requirement of Legalization of Foreign Public Documents”. Tale autorizzazione è valida per quelle imposte sui redditi versate all’estero da una societa’ estera controllata o collegata ad una persona giuridica brasiliana, così come le imposte sul reddito e i dividendi di provenienza estera.

Regimi fiscali a bassa tassazione e privilegiati

La Repubblica di Costa Rica, l’Isola di Madeira e Singapore sono stati rimossi dalla lista dei regimi fiscali a bassa tassazione. Inoltre, sono stati aggiunti nuovi regimi fiscali privilegiati: la zona di libero scambio della Repubblica di Costa Rica, il regime del International Business Center di Madeira previsto dalla legislazione portoghese, così come diversi regimi fiscali esistenti nella legislazione di Singapore.

image_pdfDownload PDFimage_printPrint

Commenti